RETTILI IN APPENNINO. BISCIA DAL COLLARE. BY DAVIDE RUFINO

https://www.youtube.com/watch?v=vv0gpHoO2iw

La biscia dal collare, detta anche natrice dal collare o biscia comune (Natrix natrix) è un comunissimo serpente diffuso in gran parte d’Europa, parte del nord Africa e parte dell’Asia centro-occidentale. In Italia lo si trova su tutta la penisola, più Sicilia e Sardegna. Presenta una lunghezza notevole, fino a 120 cm, con punte di 200 cm. Il colore può essere olivastro, brunastro o grigiastro, con parti inferiori chiare (giallo crema) e svariate macchie scure. E’ resa inconfondibile da un “collare” chiaro, bordato di nero. E’ la vera e propria biscia per antonomasia, strettamente legata ad habitat palustri, ruscelli, stagni, torrenti e zone umide, dove di solito caccia rane e rospi. Assolutamente inoffensiva, è sprovvista di veleno e se minacciata può espellere una secrezione maleodorante da ghiandole poste in prossimità dell’ano. In caso di pericolo, può fingersi morta riversandosi sul dorso e spalancando la bocca (tanatosi). Scopriamo insieme questo affascinante e innocuo serpente del nostro territorio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti