SAURI IN APPENNINO. LUCERTOLA. BY DAVIDE RUFINO

https://www.youtube.com/watch?v=snNHL8Jvv_M

La lucertola muraiola (Podarcis muralis) è il rettile più comune in assoluto nelle nostre città e campagne. Si tratta di una piccola lucertola, che misura raramente più di 15 cm e che può presentare una livrea assai variabile: verde, nerastra, giallastra, grigia o bruna, con macchie, punteggiature e disegni di varia forma. La maggior parte degli esemplari presenta striature longitudinali lungo i fianchi. Veloce e agile, la lucertola muraiola riesce ad arrampicarsi, correre e nuotare con disinvoltura. Il suo habitat tipico sono rocce, sassi e muretti a secco, laddove possa scaldarsi al sole (come tutti i rettili è eteroterma, cioè a “sangue freddo”) ma anche fuggire in qualche anfratto al minimo pericolo. Si trova in abbondanza in ambiente rurale, nei boschi e nei prati, ma anche nelle città: le bastano davvero due fili d’erba. Caccia insetti e altri piccoli invertebrati, e viene cacciata a sua volta da diverse specie di mammiferi, uccelli e altri rettili come biacchi, vipere e ramarri. La coda, oltre che bilanciare il peso della lucertola durante corse e arrampicate, è un’importante riserva di grasso. In caso di pericolo la lucertola può provocarne il distacco e lasciarla al predatore per distrarlo il tempo necessario per fuggire (comportamento chiamato “autotomia”): essa ricrescerà nel giro di alcune settimane. Diamo un’occhiata a questo animaletto davvero onnipresente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti