I CASTELLI DELLA VAL CENO. IL CASTELLO DI MONTESALSO (Varano de Melegari)

CASTELLO DI MONTESALSO (Varano de Melegari)

Montesalso, villa del comune di Varano de Melegari, in alcuni documenti antichi trovasi denominato Monte Sasso. L’una e l’altra denominazione può convenirgli per il sale di Glauberto che ivi si trova, e per la petrosa tessitura del monte.

Il castello di Montesalso della potente famiglia dei Cornazzani, sorto sull’alto di uno dei colli che signoreggiano il ricco paese. In esso si rifugiò Manfredotto de Cornazzani antico ghibellino, perché non voleva che si distruggessero i loro castelli di Grecio, Tabiano e Medesano secondo la tregua del 1253, anzi non avendo potuto coi ribelli prendere la città di Parma si fortificò in Montesalso dandosi a danneggiare la campagna. Il podestà di Parma, nel 1297 coi suoi armati cavalcò a Montesalso il 15 novembre, ma causa la brutta stagione andò a Fidenza. Fatta di nuovo la pace nel 1298 il castello venne distrutto, i Pallavicini feudatari mai pensarono a riedificarlo. Rimangono dei ruderi accanto alle mura della antica chiesa di Montesalso. E’ ricordato nei fasti dell’Università di Parma (G.Mariotti. L’Università di Parma), Magister Conradus Medicus Oculorum, nativo di Montesalso che fece il suo codicillo (Affò, Letterati Parmensi, Vol I°, pag. 25) il 24 marzo 1316.”

Micheli A. – Il comune di Mariano e Castelcorniglio (Secolo XI) – Salsomaggiore – S.G. Termale -S.D. -1900 ca.

Oggi di questo Castello non rimane traccia ne è possibile definirne esattamente l’ubicazione.

Note a cura di Giuseppe Beppe Conti

VEDI ANCHE:

http://geo.regione.emilia-romagna.it/schede/castelli/index.jsp?id=2800

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti